Depressione

Nei momenti bui e tristi
che scivoli nel temuto baratro
della prostrazione o di quella solitudine
ove persino il silenzio t’assorda,
non scioglierti in lacrime e sconforto.
Armati di coraggio, sii forte
e verso l’angolo, in cui le paure hanno dimora,
nel più recondito della tua mente,
intraprendi un faticoso viaggio!
Con calma, con fiducia esplora,
ché di sicuro troverai, se vorrai vedere.
Spettri, presunti mostri, pregiudizi,
morbosa dipendenza e autodisistima
stanno lì, presenti, ad aspettarti.
All’ incontrarli, via! non scappare;
non temere, essi di te fanno parte.
Fermati, guardali bene in faccia,
ogni indugio allontana,
e con grande attenzione a osservarli rimani;
ma spassionata osserva e senza giudicare.
……Ci puoi contare! così agendo,
il fardello stremante che ti opprime,
parecchio, alleggerito te lo troverai.
E se, appresso, l’ esperienza in norma tramuti
ad altra dimensione esistenziale,
del tutto, assai più bella approderai.

V. D.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>