Gaia*

La Terra:
madre, culla, casa
mia, tua, sua, nostra;
grembo di tutto ciò ch’è vita.
La Terra:
nel firmamento astro bello, affascinante,
di natura azzurro splendente.
La Terra:
celeste, magica creatura,
incantevole e prodigiosa.
La Terra:
pianeta, purtroppo vessato, martoriato;
riempito di dolore, di tristezza;
impregnato d’incertezza, di paure
da noi incoscienti, limitati.
La Terra,
da piangere, da rimpiangere
ma mai al pessimismo arrendersi.
Fidarsi nella strada del cuore;
impegnarsi nel trionfo del sentimento amore.
Affinché un giorno, anche se lontano,
aperti gli occhi, i terrestri tutti,
perché no, l’un con l’altro ci vorremo bene;
rispetteremo e custodiremo
l’aria che dà fiato,
l’acqua che disseta,
il suolo che produce e sfama.
E poi, senza malizia, come innocenti bambini
abbracciarci, prenderci per mano
e insieme crescere, crescere,
crescere fino al punto di gridare uniti
con tanta emozione, zeppi di gioia:
Gaia ti amiamo!
(*) Gaia era il nome dato dai greci alla Dea Terra.
Lo scienziato James Loveloock con lo stesso nome ha battezzato
l’ESSERE VIVENTE ch’è il nostro pianeta Terra.
V.D.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>